bandiera

Mancato pasto in regime di missione

  • Stampa
  • Email
  • Art. 13, comma 8 del DPR n. 51/2009. Mancato pasto in regime di missione.
    Si riporta, di seguito, il testo della norma in oggetto :
    8. Al personale in trasferta che dichiarì di non aver potuto consumare i pasti per ragioni di servizio o per mancanza di strutture che consentano la consumazione dei pasti pur avendone il diritto ai sensi della vigente normativa, compete nell'ambito degli

    ordinari stanziamenti di bilancio un rimborso pari al 100 per cento del limite vigente, ferma restando la misura del 40 per cento della diaria di trasferta. Il rimborso e' corrisposto nella misura di un pasto dopo otto ore e di due pasti dopo dodici ore, nel limite massimo complessivo dì due pasti ogni 24 ore di servizio in missione, a prescindere dagli orari destinati alla consumazione degli stessi. Tale rimborso spetta anche al personale che, non avendo potuto consumare i pasti per le ragioni del 1 comma 8, si trovi nelle condizioni previste dal successivo comma 11 : Ove la sede di missione coincida con la località di abituale dimora del dipendente, al personale compete il rimborso documentato delle spese relative ai pasti consumati, nonché la diaria di missione qualora sìa richiesto, per esigenze di servizio, di iniziare la missione dalla sede di servizio

    Lascia un commento

    Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
    Codice HTML non è permesso.